Radiologia Diagnostica per Immagini - Interventistica

Descrizione:

Presentazione

La Struttura Complessa Radiologia Diagnostica per Immagini - Interventistica si occupa di produrre immagini mediche a scopo diagnostico impiegando radiazioni ionizzanti (Radiografie, TAC), campi magnetici/radiofrequenze (Risonanza Magnetica) o ultrasuoni (Ecografia) con l’obiettivo di contribuire ad una diagnosi anatomica e morfologica a cui poter fare seguire una cura o terapia quanto più mirata ed efficace.

Inoltre il settore specialistico della Radiologia Interventistica utilizza la guida delle tecniche radiologiche, angiografiche ed ecografiche per eseguire procedure terapeutiche e interventi mininvasivi in campo oncologico e vascolare.

Il medico specialista in radiologia, insieme al tecnico sanitario di radiologia medica ed al personale infermieristico, sulla base del quesito diagnostico del medico prescrittore, garantiscono il corretto e migliore processo diagnostico o terapeutico che parte dalla preparazione, dall’esecuzione ed infine dalla refertazione dell’esame diagnostico o della procedura interventistica.

Il reparto di radiologia esegue esami in regime ambulatoriale, MAC (Macroattività Ambulatoriale Complessa), Day-Hospital, di ricovero ospedaliero ordinario ed in urgenza da pronto soccorso H24.

 

 

Principali attività

  • RADIOLOGIA CONVENZIONALE

    • RX torace, RX addome

    • RX segmenti scheletrici

    • Ortopantomografia (OPT), Teleradiografia cranio

    • Studi morfodinamici (colonna, bacino, arti inferiori)

  • RX CONTRASTOGRAFICI

    • Studio apparato digerente: esofago, stomaco, colon

    • Cistografia, Uretrografia, Colpocistografia

    • Defecografia

  • ECOGRAFIA

    • Addome superiore, Addome inferiore, Addome completo

    • Apparato urinario

    • Collo, tiroide, ghiandole salivari

    • Aorta addominale

    • Testicolo

    • Anca neonatale (displasia dell’anca, screening)

    • Transanale (studio fistole)

    • Cute e sottocute

    • Ecocolordoppler scrotale

    • Ecocolordoppler vasi addominali

    • Ecocolordoppler venoso arti inferiori, arti superiori

    • Ecografia con mezzo di contrasto (CEUS)

    • Agoaspirati ecoguidati (tiroide, linfonodi, tessuti superficiali)

  • TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) SENZA E CON MEZZO DI CONTRASTO

    • Collo

    • Torace

    • Addome

    • Colon-TC, Entero-TC

    • Cardio-TC, TAVI

    • Segmenti scheletrici e articolazioni

    • Esami in narcosi (adulti e pediatrici) in regime DH/ricovero

  • RISONANZA MAGNETICA (RM)

    • Addome superiore, Addome inferiore

    • Muscoloscheletrica

    • Pelvi – ginecologica

    • Pelvi – prostata (1.5 e 3T)

    • Entero – RM, Defeco – RM

    • Angio-RM torace, addome, arti superiori

    • Cardio-RM

    • RM Pediatrica (anche in narcosi)

  • DENSITOMETRIA RAGGI X (DEXA) – MINERALOMETRIA OSSEA COMPUTERIZZATA (MOC)

    • Lombare

    • Femorale

    • Total body

  • RADIOLOGIA/ECOGRAFIA INTERVENTISTICA (in regime ricovero/MAC/DH)

    • Arteriografie/Flebografie

    • Interventistica vascolare ed extravascolare

    • Interventistica oncologica

    • Biopsie organi profondi eco-guidate e TC-guidate

  • RADIOLOGIA D’URGENZA H24 (c/o PRONTO SOCCORSO)

 


 

RX CONTRASTOGRAFICI

Gli esami RX contrastografici sono procedure diagnostiche radiologiche che permettono di studiare in modo morfologico e dinamico l’opacizzazione dei visceri mediante l’introduzione di mezzo di contrasto radiopaco.

Vengono considerati indagini radiologiche dinamiche, permettendo di studiare sia l’anatomia sia la funzione del distretto indagato.

 

PREPARAZIONE STUDIO APPARATO DIGERENTE: ESOFAGO, STOMACO, COLON

Digiuno completo da almeno 6 ore. È possibile bere liquidi chiari.

 

Per tutte le altre prestazioni contrastografiche non è necessaria alcuna specifica preparazione.

Si ricorda che non è necessario sospendere o modificare l’eventuale terapia domiciliare in corso.

Le informazioni di questa pagina non sostituiscono il parere del medico.

 


 

ECOGRAFIA

L'ecografia è una tecnica diagnostica che utilizza gli ultrasuoni mediante apposite sonde. Il principale campo di applicazione è lo studio dei tessuti superficiali e profondi del collo, dell’addome superiore e inferiore. Mediante l’utilizzo degli ultrasuoni è anche possibile studiare il flusso vascolare nei principali rami arteriosi dell’addome e degli arti.

 

PREPARAZIONE ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO

Digiuno da almeno 6 ore. Presentarsi a vescica piena. È possibile bere liquidi chiari.

 

PREPARAZIONE ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE

Digiuno da almeno 6 ore. È possibile bere liquidi chiari.

 

PREPARAZIONE ECOGRAFIA ADDOME INFERIORE – APPARATO URINARIO

Dieta libera. Presentarsi a vescica piena. È possibile bere liquidi chiari.

 

PREPARAZIONE ECOGRAFIA TRANSANALE

Nessuna preparazione specifica. Clistere a discrezione del paziente.

 

Per tutte le altre prestazioni ecografiche non è necessaria alcuna specifica preparazione.

Si ricorda che non è necessario sospendere o modificare l’eventuale terapia domiciliare in corso.

Le informazioni di questa pagina non sostituiscono il parere del medico.

 


 

TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) SENZA E CON MEZZO DI CONTRASTO

La tomografia computerizzata permette di esaminare ogni parte del corpo mediante l’utilizzo di diversi fasci di raggi X nell'area interessata che verranno rielaborati al fine di ricostruire un'immagine del distretto di studio. In accordo con il quesito diagnostico può essere eseguita nelle condizioni di base oppure dopo somministrazione di mezzo di contrasto per via endovenosa.

Nei casi in cui l'indagine non preveda l'uso del mezzo di contrasto non è necessaria alcuna preparazione.

Se è previsto l'impiego del mezzo di contrasto per via endovenosa, il paziente deve essere a digiuno almeno da 6 ore. Inoltre, dovrà presentare, il giorno dell’esame durante l’accettazione infermieristica, i valori recenti della creatininemia (eseguita nei 30 giorni antecedenti) per verificare la normale funzionalità renale. Per ulteriori dettagli si prega di cliccare qui.

 

PREPARAZIONE COLON-TC

  • Dieta povera di scorie (NO pane, pasta, riso, verdure, frutta) per 3 giorni prima dell'esame

  • Movicol 1 bustina a colazione/pranzo/cena (totale 3 bustine al giorno per 3 giorni)

  • Presentarsi 3 ore prima dell’appuntamento: prima di sottoporsi all'esame verrà somministrato mezzo di contrasto per bocca e sarà necessario attendere 3 ore prima di eseguire l’esame.

 

PREPARAZIONE ENTERO-TC

Digiuno completo da almeno 6 ore. È possibile bere liquidi chiari.

Consegnare, al momento dell’accettazione infermieristica, valori recenti della creatininemia (eseguita nei 30 giorni antecedenti) per verificare la normale funzionalità renale..

Presentarsi almeno 45 minuti prima dell’appuntamento.

 

Per tutte le altre prestazioni TC non è necessaria alcuna specifica preparazione.

Si ricorda che non è necessario sospendere o modificare l’eventuale terapia domiciliare in corso.

Le informazioni di questa pagina non sostituiscono il parere del medico.

 


 

RISONANZA MAGNETICA (RM) SENZA E CON MEZZO DI CONTRASTO

La risonanza magnetica (RM) permette di generare immagini delle strutture anatomiche umane utilizzando campi magnetici, senza esporre il paziente a radiazioni ionizzanti.

Al paziente viene chiesto di stendersi su un lettino, il quale verrà collocato all’interno del macchinario, e di restare fermo per tutta la durata dell’esame.

In accordo con il quesito diagnostico può essere eseguita nelle condizioni di base oppure dopo somministrazione di mezzo di contrasto per via endovenosa.

 

Nei casi in cui l'indagine non preveda l'uso del mezzo di contrasto non è necessaria alcuna preparazione.

Se è previsto l'impiego del mezzo di contrasto per via endovenosa, il paziente deve essere a digiuno almeno da 6 ore. Inoltre, dovrà presentare, il giorno dell’esame durante l’accettazione infermieristica, i valori recenti della creatininemia (eseguita nei 30 giorni antecedenti) per verificare la normale funzionalità renale.

 

PREPARAZIONE RM PROSTATA

Digiuno completo da almeno 6 ore. È possibile bere liquidi chiari.

Eseguire il clistere il giorno dell’esame.

Consegnare, al momento dell’accettazione infermieristica, valori recenti della creatininemia (eseguita nei 30 giorni antecedenti) per verificare la normale funzionalità renale e del PSA.

 

PREPARAZIONE ENTERO-RM

Digiuno completo da almeno 6 ore. È possibile bere liquidi chiari.

Consegnare, al momento dell’accettazione infermieristica, valori recenti della creatininemia (eseguita nei 30 giorni antecedenti) per verificare la normale funzionalità renale.

Presentarsi almeno 45 minuti prima dell’appuntamento.

 

Per tutte le altre prestazioni RM non è necessaria alcuna specifica preparazione.

Si ricorda che non è necessario sospendere o modificare l’eventuale terapia domiciliare in corso.

Le informazioni di questa pagina non sostituiscono il parere del medico.

 


 

 

Accreditamenti e certificazioni

Certificazione UNI EN ISO 9001

Direttore S.C. Radiologia Diagnostica per Immagini - Interventistica:

DOTT. Rocco Corso

Radiologia Diagnostica per Immagini - Interventistica

1° piano sotterraneo Palazzina Accoglienza e Settore B piano terra
Direttore S.C. Radiologia Diagnostica per Immagini - Interventistica
Note:

Direttore Rocco Corso

Coordinatore TSRM Giovanni Speziali

Coordinatore Infermieristico Roberto Perdon

Note:

SCARICA QUI IL CONSENSO INFORMATO PER  RISONANZA MAGNETICA: ADULTO | MINORE 

ANAMNESI E CONSENSO INFORMATO PER VISITATORI, ACCOMPAGNATORI CHE ACCEDONO ALLA ZONA CONTROLLATA RISONANZA MAGNETICA

Altre informazioni utili

Responsabile della pubblicazione: Redazione

Ultimo aggiornamento: 23/12/2022